Menù veg per tutta la famiglia: n°1

Menù veg per tutta la famiglia: n°1

Dopo neanche una settimana, il nuovo gruppo su facebook ha raggiunto già più di 200 iscritti (e vi ringrazio!), allora dovevo mettermi subito al lavoro con il primo menu veg!
Vi ricordo che sono prima di tutto una mamma, che cerca di venire incontro alla esigenze-disponibilità di tutti!

Menu Veg per tutta la famiglia

Procediamo quindi con 5 pasti e 1 colazione!

Lunedì

Crema di fave e spinaci con insalata croccante di finocchio

Ingredienti (per 4 persone)

150 g di fave

3 patate piccole

70 g di spinaci

650 ml di acqua, brodo o metà latte vegetale

aglio in polvere (opzionale)

olio e sale

Preparazione

Lavate le fave, mettete in pentola con gli spinaci (sminuzzati grossolanamente), aggiungete il brodo, acqua o metà di latte vegetale, che darà un tocco di cremosità e aggiunta di calcio (se lo prendete addizionato) e l’aglio in polvere.
Verso metà cottura potete salare.
Alla fine, controllate la cottura, spegnete e servite (così, oppure frullando tutto!).

Per fare queste creme di solito, utilizzo sempre la stessa base, pratica, mista di legumi e verdure, in base alla cremosità che desiderate ottenere potete aggiungere anche 50-100 ml di liquido, a me questa crema piace abbastanza densa.

Insalata croccante di finocchio

Ingredienti (per 2- 3 persone)

1finocchio

1/2 mela

1 arancia piccola

1 canna di sedano

5 noci

olio allo  zenzero

Preparazione

Qui è tutto molto semplice, perchè bisogna pulire verdura e frutta, tagliare e mettere insieme. Io con queste quantità ci ho mangiato due giorni, compresa mia figlia!

Olio allo zenzero: potete realizzarlo giorni prima, lasciando in infusione dello zenzero grattugiato e poi filtrare e mettere in un’arbanella, altrimenti, potete grattarne direttamente un pochino nell’insalata!

Martedì

Pasta di grano saraceno con cremina di avocado e broccoli croccanti

Ingredienti (per 4 persone – 2 adulti e 2 bambini)

250 g di pasta (o in base a quanto appetito avete 😉 )

2 avocado maturi

latte d’avena

6-7 pomodori secchi

6 noci

Preparazione

Cuocete la pasta, nel frattempo, frullate l’avocado con i pomodori secchi, al bisogno aggiungete (poco latte vegetale per volta) e a più riprese, realizzate il vostro condimento, aggiungetelo alla pasta e alla noci che avrete pulito e frullato con un macinacaffè!

Per il broccolo non dovrete far altro che pulirlo, ridurlo in cimette, versarlo in padella con olio evo, spicchio d’aglio e qualche foglia di basilico, se lo mangiano solo gli adulti anche il peperoncino è perfetto!

Mercoledì…piatto unico!

Questo piatto così composto è piaciuto molto ai miei bimbi, spero sia così anche per i vostri!

Polenta con bastoncini FINTUS

Ingredienti

200 g di tofu (io per sbaglio avevo comprato quello alle erbe)

45 g circa di farina di ceci

60 g d’acqua (meglio se frizzante)

farina di mais per la panatura

aromi come paprika dolce e aglio in polvere

Preparazione

Realizzate la vostra pastella con la farina e l’acqua, gli aromi e il sale. Non preoccupatevi se non riposa, non sarà indispensabile.
Dovrà ovviamente risultare più compatta e non liscia come quando si fa una frittata veg.
Tagliate a tocchetti il tofu, abbastanza grosso (altrimenti tenderà a rompersi), passatelo nella pastella con l’aiuto di una forchetta, e panate nella farina!
Una volta finita questa procedura, metteteli in teglia e fate cuocere a 180° per circa 15 minuti.
Io prima di infornarli gli ho dato una girata d’olio.

Per la polenta ho usato una preparazione bio da frigo già pronta, condito con un porro fatto appassire in padella e frullato con latte vegetale (ma la cremina solo per gli adulti), per i bimbi dischi di polenta lisci, cotti in forno sempre 15 minuti circa. Ho completato il piatto con patate (e sempre per gli adulti, funghi).
Devo dirvi che il tofu alle erbe comprato per sbaglio (pensavo fosse liscio) è stato molto sfizioso per questo tipo di preparazione! Ringrazio la ragazza che sul gruppo ha ispirato il nome di questa preparazione! 😉

Giovedì – il piatto salva cena

Credo che capiti a tutti di arrivare all’ultimo minuto e pensare: ora cosa preparo ai miei bambini-marito? 😉

Ingredienti

70 g di lenticchie rosse

550 g di acqua

60 g di passata o salsa di pomodoro

dado o sale

olio

1 carota

1/2 limone (il succo)

Preparazione

Sciacquate sotto l’acqua le lenticchie rosse, mettetele in pentola con la carota (tagliata a tocchetti), l’acqua, la salsa di pomodoro, il dado o sale e fate cuocere, ci vorranno 20 minuti scarsi!

Frullate e versate un cereale a piacere! Non dimenticate le goccine di limone che aiuteranno l’assorbimento del ferro!

Gli ingredienti sono per 3-4 persone, potete offrirla così, senza pasta o cereali, ricordatevi che in base a cosa sceglierete dovrete diminuire i liquidi! Questa crema di lenticchie rosse che preparo da anni riscuote sempre un successone e devo dirvi che a volte la faccio per i miei figli in quelle sere in cui io e mio marito ci concediamo il lusso di mangiare quando loro sono a letto, magari un toast vegan 😛 ! Di questo piatto non avevo una foto che mi piacesse così tanto da condividerla ;)!

Venerdì – ho voglia di farifrittata!

La frittata in versione vegana per me è stata una vera rivelazione e questo ormai moltissimi anni fa! Però devo dirvi che ultimamente ho iniziato a realizzare combinazioni diverse di farine e variare anche la base da cui partire, quindi vediamo come realizzarla con la farina di lenticchie rosse

Ingredienti (per 4-6 persone)

150 g di farina di lenticchie rosse

300 g di acqua (se l’avete frizzante)

farcitura a piacere e in base a cosa avete in casa: 400 g di erbette, 3-4 cipolle, carote, zucchine (se di stagione)

Preparazione

Preparate la pastella la sera prima e lasciatela riposare 1 notte in frigo (e come faccio se voglio farla all’ultimo minuto?, fatela perchè verrà ugualmente!)

Fate cuocere le verdure prescelte e versate nella vostra pastella, che potrete arricchire con origano, timo, paprika ecc ecc.
A questo punto potrete dorarla in padella su entrambi i lati o cuocerla in forno su teglia rivestita per circa 40 minuti a 180°

Per i bimbi, una volta fredda, potrete tagliarla con le formine dei biscotti o coppapasta, per gli adulti, usarla anche il giorno dopo per la schiscetta del lavoro. Per l’accompagnamento qui lascio libero spazio a cosa avete a disposizione nel frigo, carote da saltare con il sesamo (o salsa tahin), zucca da fare al forno, una bella insalata di rucola, pomodori secchi, olive e semi misti ecc!

 

La colazione della domenica

Settimana scorsa, ero sola con i miei figli, però mi sono alzata con una voglia matta di fare dei pancake (no, non sono incinta 😛 ) e allora mentre loro giocavano e si litigavano i giochi mi sono messa a preparare la pastella, ecco a voi gli ingredienti!

Ingredienti

50 g di farina di castagne

60 g di farina di farro

200 ml di latte (dosatevi sempre il base alla corposità della vostra farina)

5 datteri ammollati e frullati

1 cucchiaino di lievito per dolci

sciroppo d’acero per guarnire

Preparazione

Frullate i datteri (se decidete di farli la sera prima per il giorno dopo potete lasciarli anche tutta la notte), con una parte del latte, che andrete poi ad aggiungere alle farine, versate il lievito e pian pianino andate a versare la pastella in un pentolino antiaderente unto.
In pochi minuti si cuoceranno su entrambi i lati. Guarnite con marmellata, sciroppo d’acero o crema al cioccolato.

La domenica potrebbe anche essere arricchita da questa lasagna che giorni fa abbiamo preparato “quasi” insieme!

Se questo menù ti è tornato utile, hai provato qualche piatto non ti dimenticare di condividere i tuoi scatti! 😀

Follow:
Samantha

Sono mamma di due bimbi vegani, insegnante di cucina naturale che lavora a Milano tenendo corsi di cucina, piccoli eventi, corsi a domicilio e insieme a Natural Vegan Chef ho realizzato la collana di libri Veg&Veg editi da Età dell’Aquario.
Mi occupo prevalentemente di ricette per famiglie che sono alla ricerca di cose facili da realizzare e adatte a tutti, piccoli inclusi!

Lascia un commento